presentazione 2018-02-05T00:36:14+00:00

PRESENTAZIONE

La Cattedrale di Padova è stata sede di uno dei più antichi ed illustri capitoli canonicali del mondo. Vanto del capitolo patavino era la sua schola dei cantori, ossia la Cappella Musicale, di cui definiva compensi, incarichi e responsabilità, ed in particolare definiva la figura del magister scholarum. La Cappella da musica del Capitolo di Padova è la più antica del mondo: l’ecclesiastico Marchetto, teorico e compositore di livello europeo, fu il primo magister e cantor ad essere definito come tale, tra il 1305 ed il 1307. La formazione che assicurava l’esecuzione del canto sacro giornalmente alle liturgie capitolari e alle solenni celebrazioni episcopali, era composta per la maggior parte da giovani chierici; in seguito si arricchì anche di strumentisti e laici, per le solennità maggiori. La presenza di un magna organa – ossia di un organo a canne – è testimoniata sin dal XIV secolo e prova la presenza di uno spazio dedicato a cantoria, probabilmente sopraelevato, nella zona presbiterale. La nomina di un compositore di larga fama come Johannes Ciconia, durante l’episcopato di Stefano da Carrara, restituisce un quadro definito dell’insuperato livello qualitativo raggiunto dalla schola tra il Trecento ed il Quattrocento, livello che nei secoli seguenti si fece altalenante, per la presenza di altre cappelle musicali in città, su tutte quelle della Basilica di Sant’Antonio. Il fecondo ambiente musicale del Duomo, testimoniato anche dalla ricchissima collezione musicale conservata nella Biblioteca Capitolare, portò anche a sperimentazioni musicali che maturarono altrove: l’uso dei cori spezzati ad opera del maestro Rufino Bartolucci, divenne con Adrian Willaert una delle caratteristiche della scuola veneziana. Importanti maestri guidarono la Cappella nei secoli: tra i tanti, Costanzo Porta, Ippolito Chamaterò, Baldassare Donato, Bartolomeo Barbarino, Giulio Cesare Martinengo. Altrettanti maestri occuparono il titolo di organista, tra i più famosi Bertoldo Sperindio e Gaetano Valeri; si distinse poi nel XIX secolo, la carismatica figura di Luigi Bottazzo. La secolare cappella venne abolita negli anni Cinquanta del Novecento e sostituita da una formazione di seminaristi. In anni recenti (2005), concretizzando la costituzione conciliare Sacrosanctum Concilium, è stata avviata la formazione di una nuova schola musicale stabile, composta da voci maschili e femminili, guidata dal Maestro Alessio Randon e seguita all’organo dal Maestro Alessandro Perin; entrambi, nel maggio 2015, ricevono l’incarico ufficiale con le firme dell’Arciprete Rev. Umberto Sordo, e del Vicario Generale Mons. Paolo Doni.

Alessio Randon

Maestro Direttore

Alessandro Perin

Organista Titolare

Gianandrea Di Donna

Assistente Ecclesiastico e Consulente Liturgico

Marina Enrichi Cariolaro

Segretaria

Maria Ferro

Collaboratrice

CANTORI

Soprani

Alessandrina Trevisan – Anna Maria Gaiani – Antonella Schiavon – Antonella Toniolo – Bruna Volpato – Carmen Delli Ponti – Clara Bertolo – Claudia Rampazzo – Daniela Sattin – Eminè Inelmen Meral – Ilaria Martin – Laila Calleri – Laura de Silva – Maria Gabriella Ricci – Maria Grazia Pedrocco – Maria Grazia Rassu – Marina Enrichi – Martina Franceschetti – Massimiliana Bettiol – Michela Miozzo – Paola Baldin – Paola Buscicchio – Rina Stroppa – Sabrina Franco – Sandra Polato – Sofia Zanin – Suor Biancarosa Sgaggero – Suor Giannalidia Cal – Suor Renate Zancanella – Suor Susanna Cadelli – Susy Zago Sacco – Vincenza Opportuno

Contralti

Chiara Schiavinato Fassanelli – Chiara Trivellato – Cristina Bettio – Cristina Monetti – Donatella Gastaldello – Elisa Gollin – Fiorella Zurlini – Lidia Marotto – Lidia Salvan – Mariolina Righetto – Miledi Miozzo – Michela Testacci – Nadia Carturan – Patrizia Poletto – Suor Maria Ferro – Vanna Zoletto Ponchia – Vilma Babolin – Virginia Mattera

Tenori

Alberto Progida – Andrea Sabino – Antonino Visalli – Bruno Simoni – Daniele Tobio – Danilo Marcato – Elia Bettella – Francesco Cavagna – Francesco Guazzo – Giancarlo Dalan – Giorgio Dainese – Giovanni De Masi – Giuseppe Milanetto – Ignazio Meneghetti – Massimo Bonfio – Matteo Rizzo – Nicola Scattolin – Oddone Brocca – Paolo Scanferla – Paolo Stefani – Stefano Donà – Thomas Valerio – Tiziano Barin – Vincenzo Opportuno

Bassi

Andrea Bailoni – Antonio Solazzo – Claudio Campesato – Domenico Baldon – Donatello Mazzucato – Giancarlo Favero – Gianpaolo Lupati – Giovanni Talpo – Lorenzo Picello – Marco Neri Da Re – Nicolò Calore – Orazio Friso – Riccardo Pasqualin – Umberto Paolucci – Tiziano Lunardi

CORO SAN PROSDOCIMO

CAPPELLA MUSICALE
della Cattedrale di Padova

Basilica di Santa Maria Assunta nella Cattedrale

Via Dietro Duomo 5,
34139 Padova